La settimana scorsa al centro è arrivato un nuovo libro, un po’ speciale.

Un libro sull’Antico Egitto, che nella copertina ha una lente di ingrandimento! Quando le bambine e i bambini lo hanno visto, la cosa che naturalmente ha attratto maggiormente la loro attenzione è stata proprio la lente.

Prima io! No iooooo!! Ma a cosa serve?

La usano per guardare da vicino le piante, gli occhi, le impronte digitali delle mani. Qualcuno si è chiesto perché era proprio in quel libro!

In ogni pagina del libro ci sono delle immagini raffiguranti la vita nell’Antico Egitto, piene di dettagli e particolari. In ogni pagina ci sono delle cose da cercare con la lente, e vi è allegata una breve spiegazione. I bambine e le bambine cominciano così ad appassionarsi alla ricerca, facendo domande su ciò che vedono.

Su una pagina sono riportati dei geroglifici con il relativo significato e tutti provano a ricopiarne alcuni.

Si ricordano poi che nella libreria del centro ci sono altri libri sugli Egizi. E danno il via ad un’altra caccia al tesoro! Ecco altri due libri! Comincia la lettura, cercando, confrontando le informazioni e le immagini presenti su tutti e tre i libri, facendo domande con curiosità.

Cercano poi un atlante, per capire un po’ dove di trova questo “famoso Egitto”. Una bambina racconta di un suo amico, che è nato proprio in Egitto. A qualcuno viene in mente una canzone di una famosa cantante il cui video è ambientato proprio nell’Antico Egitto! Il gruppetto decide poi di cercare al computer un documentario sull’antico Egitto.

Si conclude così un pomeriggio pieno di curiosità e scoperte. Una curiosità genuina, spontanea, che ha fatto brillare di meraviglia e stupore gli occhi dei bambini del centro. La gioia nel raccontare le nuove scoperte ai genitori a fine pomeriggio, il sognare di viaggiare in un mondo e in un tempo completamente diverso, riuscendo quasi a vedere ciò che si immagina, come solo i bambini sanno fare.

La cosa davvero meravigliosa è come questo entusiasmo nello scoprire cose nuove sia contagioso.

Vi auguriamo per l’anno nuovo di riuscire a coltivare il piacere della scoperta, di interessarsi alle cose nuove, di essere aperti a nuove prospettive e punti di vista senza pregiudizi, di riuscire a meravigliarsi ad entusiasmarsi … anche da adulti.

L’equipe del centro Il Cortile