Per noi educatori dell’equipe del laboratorio per l’acquisizione dei prerequisiti lavorativi e per i ragazzi che quotidianamente lo frequentano è sempre molto importante riuscire a rimanere in contatto con il territorio. Sono occasioni per presentare il frutto del nostro lavoro quotidiano in campagna e nei nostri laboratori di trasformazione.

Ecco perché, con il mese di luglio, abbiamo iniziato a recarci una volta in settimana al Camping al Pescatore di Calceranica, sulle rive del lago di Caldonazzo.

Per i giovani e le giovani che frequentano il centro questa è un’esperienza molto importante, che già abbiamo sperimentato l’anno scorso grazie alla gentile collaborazione del camping. 

Per i ragazzi infatti sono fondamentali queste occasioni, così come anche i Mercatini di Natale di Trento o la fiera Fa’ la cosa giusta. Frequentare posti nuovi, incontrare persone a cui presentare i  nostri prodotti, con cui relazionarsi in maniera più o meno formale, diventa una grande opportunità di crescita umana e lavorativa. 

È sempre motivo di orgoglio per noi educatori e ragazzi vendere i nostri trasformati orticoli, le tisane, i sali aromatici e i prodotti cosmetici, raccogliere un complimento, strappare un sorriso o una critica costruttiva per continuare a migliorarci e a crescere insieme. 

Magari un turista acquisterà un semplice sacchetto di erbe aromatiche, ma quello che si porterà a casa non sarà solamente della menta o dell’origano! Dietro a ogni prodotto infatti ci sono un insieme di storie dei ragazzi del centro. Ci sono la fatica e le risate in campagna e in compagnia. Ci sono la concentrazione e l’impegno speso per ogni singolo passaggio del lavoro.

Insomma, con l’attenzione che poniamo durante le varie fasi del lavoro, a Villa Rizzi cerchiamo sempre di trasmettere umanità e voglia di fare!

L’equipe di Villa Rizzi