In questo ultimo periodo ci piace parlarvi delle erbe che coltiviamo qui a Villa Rizzi, alle pendici del monte Bondone.

Presso il nostro Laboratorio per l’acquisizione dei pre-requisiti lavorativi, i ragazzi sono coinvolti in tutte le fasi della nostra filiera: dalla semina, alla coltivazione per poi finire con la raccolta e la trasformazione.

Si prendono anche cura del nostro piccolo orto che affianca la nuova struttura dei laboratori, nel quale stanno pian piano crescendo alcune piante.

Ci sono quelle di lampone, dalle quali ci piace rifocillarci durante queste calde giornate. Ci sono le piccole piante di basilico, che si stanno preparando a diventare forti e rigogliose. Abbiamo i peperoncini piccanti che insaporiranno i nostri preparati per bruschetta.

A cornice, abbiamo una siepe di verbena odorosa. Oggi ci piacerebbe parlarvi proprio di quest’ultima pianta. Andiamo a conoscerla insieme!

La verbena odorosa (Aloysia citriodora) è una pianta arbustiva perenne della famiglia delle Verbenaceae. Il nome (Aloysia) è un omaggio a Maria Luisa di Parma (1751-1819), moglie di Carlo IV di Spagna. L’epiteto specifico citrodora deriva dal latino e significa dal profumo di limone. Si presenta come un arbusto che può raggiungere anche i 3 metri di altezza, con fusto e rami molto flessibili. Le foglie sono ruvide al tatto. Hanno una forma allungata e lanceolata. Se strofinate, emanano un intenso profumo, molto caratteristico, che ricorda il limone.

Dalle foglie si estrae l’olio essenziale, molto utilizzato nella cosmetica per la preparazione di profumi, saponi e prodotti per la cura e l’igiene del corpo. Con la verbena si possono fare gelati, insaporire carne e pesce da grigliare, insalate, marmellate e macedonie poiché aggiungono un delicato sentore di limone. 

A Villa Rizzi la si trova nel sale fiorito, al quale regala un profumo inconfondibile, nello sciroppo affiancata alla melissa e, durante il periodo natalizio, l’avete potuta trovare anche nelle deliziose meringhe. 

Insomma, una pianta davvero versatile in cucina, che dona un tocco di freschezza in queste calde giornate!

L’equipe di Villa Rizzi