In questo anno particolare abbiamo pensato con il corpo docente del Collegio Arcivescovile di Trento e di Rovereto di proporre un concorso di idee per la progettazione di una Segnaletica delle relazioni da posizionare poi concretamente negli spazi interni e nelle pertinenze delle sedi di Rovereto e di Trento.

L’emergenza sanitaria ci ha costretto a seguire numerose prescrizioni restrittive nella nostra vita relazionale. Per questo, abbiamo pensato di connotare gli spazi delle due sedi scolastiche con una segnaletica particolare. Partendo dalla segnaletica stradale ordinaria, abbiamo voluto mettere in evidenza l’importanza di alcuni comportamenti relazionali positivi.

Per fare questo abbiamo indetto un concorso di idee rivolto agli alunni delle Scuole secondarie di primo grado e delle classi prime e seconde delle Scuole secondarie di secondo grado. L’obiettivo era quello di raccogliere dagli stessi ragazzi le proposte più significative da cui realizzare concretamente la segnaletica.

I ragazzi, singolarmente o in piccoli gruppi, dovevano consegnare entro il 30 aprile 2021 un elaborato comprensivo di disegni e brevi spiegazioni annesse. Erano richiesti almeno 3 segnali di prescrizione: in particolare almeno 1 di precedenza, 1 di divieto e 1 di obbligo.

La partecipazione è stato notevole tanto che abbiamo raccolto più di 100 elaborati che comprendono più di 300 disegni.

Si è riunita la commissione che ha valutato le proposte in base alla loro originalità, al loro messaggio positivo, alla loro attrattiva, rappresentabilità e iconicità.  La commissione è composta dalla Dirigenza scolastica e dalla Rappresentanza di Italia Educante.

Nel frattempo tutti i materiali pervenuti sono stati esposti al pubblico negli atri, nei corridoi e nei giro scale delle due sedi del scuola.

Nei prossimi giorni saranno divulgati i nomi dei vincitori del concorso. Le loro idee saranno trasformate in veri e propri segnalali stradali da porre presso gli edifici delle due sedi.

L’equipe di ItaliaEducante