In questa settimana, sia con il gruppo delle ragazze sia con il gruppo dei ragazzi, ci siamo interrogati su cosa sia per noi “l’ambiente”.

Il mercoledì e il venerdì durante questo periodo di zona rossa abbiamo trasformato il Progetto Giovani in modalità online, che non sempre è funzionale per le relazioni e in questo periodo ce ne siamo rese conto ancora di più.

Le ragazze hanno definito l’ambiente come: “un luogo che l’uomo dovrebbe rispettare perché indispensabile per la nostra vita. Noi tutti dovremmo tenerlo pulito, per esempio non gettando sporcizia per terra o nei luoghi comuni. Inoltre, dovremmo cercare sempre di non sprecare cibo come abbiamo imparato dal video di Too good to go o l’acqua come visto dal video sulla giornata mondiale dell’acqua proposto durante i mercoledì. In questi anni però l’uomo non lo sta rispettando, anzi l’ambiente viene trascurato e lasciato in stato di degrado a volte”.

Con i ragazzi invece abbiamo affrontato la tematica che riguarda le isole di plastica che abitano i nostri mari ed oceani. Un fenomeno che desta preoccupazione per la salvaguardia del nostro ambiente e soprattutto per le specie animali che sono sempre più a rischio.

Per loro “L’ambiente è la nostra casa. Purtroppo oggi più che mai, non si sente parlare spesso della plastica nei mari, degli incendi delle foreste, dei disastri petroliferi, delle specie in via d’estinzione. C’è la pandemia in atto, ma dovremmo sempre ricordarci anche di altre crisi, come quelle ambientali.”

Non bisogna dimenticarsi della nostra casa, se vogliamo continuare a viverci serenamente.

Crediamo fortemente che oggi più che mai sia fondamentale sensibilizzare i giovani sulla prevenzione e la lotta contro l’inquinamento. Cerchiamo ogni giorno di compiere quei piccoli gesti, che seppur piccoli, fanno la differenza!

L’equipe del Progetto Giovani