Questa settimana abbiamo pensato di raccontarvi un po’ meglio alcuni progetti presenti in Valle del Chiese.

Spesso, infatti, diamo per scontato che tutti sappiano cosa facciamo in concreto sul territorio. Ma non sempre è così!

La Comunità Murialdo TAA in Valle del Chiese è presente da molti anni con il Centro Diurno l’Arca e il Progetto Giovani a Storo e il progetto Giramondo a Borgo Chiese. Sono progetti di cui spesso vi raccontiamo!

Oggi, però, vogliamo presentarvi altri progetti, legati al sostegno alla genitorialità e all’accoglienza famigliare …

Il progetto “FAMILIARMENTE” e il progetto “ACCOGLIERE”, di cui vi abbiamo parlato in occasione della Settimana dell’Accoglienza.

Il progetto “Accogliere” coinvolge una rete di famiglie accoglienti. Il gruppo si incontra mensilmente e collabora con gli educatori e il servizio sociale competente. Opera sul territorio a sostegno di alcuni nuclei famigliari, in particolari momenti di bisogno (es. lavorativi, di fragilità temporanea ecc).

All’interno delle nostre progettualità ci piace sperimentare strumenti di lavoro diversi che possano aiutare le famiglie e i ragazzi a sentirsi compresi e accolti e noi educatori ad avvicinarci a loro con empatia e sensibilità.

Molte sono le difficoltà che ogni giorno un genitore si trova ad affrontare nella relazione con il proprio figlio. Ma è proprio nel vivere quotidiano che la funzione genitoriale trova la sua espressione. Nella gestione dei conflitti inerenti alla scuola, alle regole, alla crescita dei propri figli…

Per questi motivi, gli obiettivi pensati insieme ai genitori stessi, sono volti a sviluppare le risorse interne ai genitori per valorizzarle e facilitare la capacità delle famiglie di mettersi in gioco nella relazione con i propri figli considerando anche le diverse fasi di crescita degli stessi.

Ognuno di noi, infatti, ha delle risorse da investire nella relazione con l’altro.

A volte abbiamo solo bisogno di qualcuno che ci aiuti a riconoscerle e a sperimentarle al meglio.

L’equipe del progetto “Accogliere”