Il 20 novembre è stata la Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. 

La Convenzione ONU su tali diritti è stata adottata nel 1989.

Dalla sua ratifica in ogni paese del mondo, i bambini e gli adolescenti non solo godono di diritti civili, sociali, politici, culturali ed economici, ma sono anche protetti e tutelati.

I passi avanti sono stati molti, ma la strada è impervia e la pandemia ha aggiunto un bella pendenza!

Al centro diurno Il Cortile abbiamo pensato di proporre un’attività legata al tema, che coinvolgesse i minori accolti.

È nato così il nostro super “albero dei diritti”, metafora dei bambini e dei ragazzi, che per crescere forti, capaci di resistenza e resilienza, autonomia e creatività, hanno bisogno del riconoscimento dei loro diritti e della possibilità di esercitare le proprie responsabilità.

La struttura dell’albero aiuta a capire come i diritti non abbiano una connessione gerarchica, ma interconnessa e inscindibile.

I bambini, come gli alberi, hanno le radici nei luoghi in cui la sorte li ha fatti nascere, crescere e da cui traggono risorse, nutrimento, possibilità.

Il tronco, è simbolo della crescita e del consolidamento, dei percorsi costruiti attraverso le esperienze di relazioni vissute nei vari ambiti della vita.

La chioma dell’albero rappresenta il risultato della crescita e dello sviluppo di ogni bambina e bambino. A ciascun ramo e ramoscello può corrispondere un aspetto della personalità, di ciò che è all’interno delle relazioni in cui vive. 

Le fronde sono le abilità del bambino, le capacità, ciò che a lui è permesso di essere e sono in continuo mutamento e accrescimento.

L’albero non cresce isolato, ma in un bosco, che corrisponde metaforicamente alla comunità in cui il bambino cresce.

Con spugnette, pennelli, tempere, colori acrilici, … ha preso forma il nostro albero.

Un’opera a tante mani, con sfumature, colori brillantinati e tante idee, che ci ha permesso di riflettere su un tema importantissimo e di renderlo parte del nostro centro.

L’ ”albero dei diritti” oltre a vivacizzare ed abbellire una parete del centro, aiuterà bambini e ragazzi ad essere più consapevoli dei propri diritti.

L’equipe del centro diurno Il Cortile